Articoli

WatchDox by BlackBerry, la sicurezza chiavi in mano per la gestione e la condivisione di file

Poter condividere file e documenti in totale sicurezza è oggi una delle esigenze prioritarie dei CIO di piccole e grandi aziende che utilizzano la digitalizzazione per creare valore e migliorare la produttività. È per rispondere a questa esigenza che BlackBerry ha deciso di integrare nella propria strategia soluzioni innovative per la gestione dei singoli file, anche fuori dal perimetro aziendale, con l’acquisizione, nell’aprile 2014, di WatchDox e la sua integrazione nel portfolio di servizi della piattaforma BES12.

 

WatchDox – ha spiegato Alessio Banich, Technical Solutions Manager di BlackBerry, nel corso del panel svolto nell’ambito dell’edizione 2015 del festival ICT– è molto più di uno strumento di Enterprise File Synch and Share (EFSS). È una soluzione innovativa e sicura, che risponde a molteplici esigenze aziendali”.

 

Tra queste:

  • condividere file e documenti confidenziali all’esterno, in modo controllato e protetto
  • accedere da remoto a repository (come dischi di rete o SharePoint), da ogni postazione, inclusi smartphone e tablet, e indipendentemente dal tipo di sistema operativo
  • collaborare e operare sugli stessi file in team con terze parti, per un periodo predefinito, con una soluzione mobile-friendly e la possibilità di gestire il versioning, quindi di ricostruire la storia di ogni file e le modifiche apportate di volta in volta
  • consentire l’accesso dall’esterno a file salvati su repository interni, senza dover abilitare esterni all’Active Directory
  • tracciare e revocare i permessi di accesso a file
  • impedire l’inoltro di file confidenziali
  • trasferire file di grandi dimensioni in modo sicuro (fino a 10GB)
  • applicare sistemi di cifratura, come watermark e spotlight (la visualizzazione dei contenuti di un documento solo al passaggio del mouse per assicurare la massima protezione a documenti confidenziali

 

“L’utilizzo di WatchDox – ha sottolineato Banich – è semplice e immediato, grazie a un’interfaccia web che permette di creare i workspace di ogni utente, fruibile sia da desk sia dai dispositivi mobile, attraverso l’apposita App”.

 

WatchDox by BlackBerry può essere fornito sia in versione cloud, sia on-permise, e tra le numerose funzionalità permette all’amministratore di gestire semplicemente utenti, cookies, connettori SharePoint, repository cloud e i diversi tipi watermark applicabili ai file protetti.

 

L’intervento di Diego Ghidini, Direttore Vendite per la divisione Enterprise di BlackBerry in Italia, al festival ICT.