Articoli

La vera sfida per le aziende si chiama Mobile Enterprise

Il continuo progresso tecnologico dei dispositivi mobili sta portando le aziende ad utilizzare sempre di più e in modo “rivoluzionario” il mobile a livello aziendale. Il fenomeno “Mobile Enterprise” in Italia è sicuramente in ascesa, come conferma l’ultima indagine svolta da Osservatori.Net (School of Management del Politecnico di Milano che studia la Digital Innovation) in collaborazione con BlackBerry.

 

La ricerca ha interpellato più di 200 CIO italiani e indagato il loro comportamento nei confronti dell’adozione del mobile nei processi aziendali. Il trend positivo coinvolge anche lo sviluppo crescente di Business App create ad hoc per le imprese e spesso disponibili in Enterprise Application Store, utili per il controllo e la sicurezza delle app usate in azienda.

I dati di questa indagine confermano l’importanza della mobility anche per le imprese italiane, evidenziando l’importanza dell’area IT e in particolare di quella relativa al management dei Mobile Device. Nella maggior parte dei casi i device sono nella fattispecie Tablet, come ci confermano i CIO intervistati, che nel 65% dei casi li hanno forniti ai propri dipendenti proprio come scelta strategica interna. Chi non lo ha ancora fatto ha comunque manifestato l’intenzione di volerli introdurre a breve termine.

 

Adottare la Tecnologia Mobile nei processi di Business può rappresentare un potente strumento di sviluppo per l’impresa che, grazie all’innovazione digitale, può recuperare maggiore efficienza e produttività soprattutto andando a migliorare e snellire certi processi aziendali.

Si può parlare di una sorta di “triade” che sta alla base del Mobile Enterprise: le Mobile Business App, i Dispositivi Mobile e gli Enterprise App Store. Questa combinazione è sicuramente vincente, perché riesce in modo semplice e veloce a semplificare ed ottimizzare diversi processi da quelli di vendita a quelli dei gestione del personale, dalla manutenzione alla supply chain.

 

Le figure interne all’azienda per le quali i CIO hanno previsto maggiore adozione del Mobile sono soprattuto quelle legate alla Vendita, per facilitare questo processo e portarlo ad essere sempre più efficace ed incisivo. Al contrario, i Responsabili che non sono interessati all’adozione di Tablet sono davvero pochi, considerato che risultano essere il 6% per il Personale di Vendita e il 2% per Executive & C-level. Sono soprattutto i dirigenti di alto livello gli utilizzatori maggiori di device mobili, circa il 65% (su 167 aziende interpellate).

 

I dati della Ricerca del Politecnico di Milano confermano il trend che è in atto nel nostro Paese riguardo all’Innovazione Digitale; in particolare la Business Mobility è la strategia più seguita dalle imprese e lo sarà sempre di più nei prossimi anni.

Per riuscire a monitorare e governare questa “rivoluzione” interna le aziende dovranno però essere in grado di usare strumenti di Mobile Device Management (MDM) che permettano ai CIO di controllare tutti i dispositivi utilizzati, per proteggere i dati interni, monitorare l’uso dei device e la sicurezza delle App utilizzate.

Essere pronti alla sfida del Mobile Business definirà la maturità o meno di un’azienda, ovvero la sua predisposizione all’adozione di soluzioni mobili nei processi aziendali.

 

 

Stella Saladino, Digital Strategist di Cosmobile