Una soluzione multipiattaforma, che gestisce gli smartphone BlackBerry 10 e i dispositivi iOS e Android, combinando i modelli BYOD (Bring Your Own Device) e COPE (Corporate Owned Personally Enabled) per la messa in sicurezza e l’attivazione con BlackBerry Enterprise Service 10 (BES10).

 

Le esigenze

 

Data l’importanza del proprio lavoro, l’Australian National Audit Office (ANAO) ha ritenuto necessario implementare una soluzione mobile che incontrasse i rigidi requisiti interni di sicurezza e supportasse le policy combinate BYOD e COPE, consentendo al tempo stesso di aumentare collaborazione e produttività tramite comunicazioni in real-time fra la forza lavoro.

 

La soluzione

 

L’ANAO ha utilizzato BlackBerry Enterprise Service 10 (BES10) per gestire una flotta di dispositivi mobili che include BlackBerry 10, Android e iOS. Con Secure Work Space, i dipendenti dell’ANAO utilizzano un’interfaccia sicura e intuitiva per accedere alla rete tramite i loro device preferiti.

 

La situazione

 

L’ANAO è un’agenzia governativa federale con circa 350 dipendenti. Si relaziona direttamente con il Parlamento e si occupa di esaminare i bilanci finanziari di tutti gli organi governativi che ricevono i fondi del Commonwealth.

 

L’ANAO ha un ruolo di primo piano nel contribuire, sul piano nazionale come su quello internazionale, allo sviluppo degli standard di verifica, delle pratiche professionali e dello scambio di esperienze tramite la partecipazione a diverse altre organizzazioni.

 

Data la natura dei suoi compiti, l’ANAO ha requisiti di sicurezza molto rigidi e l’esigenza di una soluzione che consenta di aumentare i livelli di collaborazione e produttività per il suo staff, supportare un ambiente mobile misto e garantire la protezione dei dati sensibili.

 

“In passato, abbiamo utilizzato BlackBerry Enterprise Server 5 (BES5), poiché era l’unica soluzione di gestione dei dispositivi mobili sicura e approvata dal DSD (Defence Signals Directorate), ma era disponibile soltanto per i senior executive e non per tutta l’organizzazione”, spiega Gary Pettigrove, Chief Information Officer dell’ANAO.

 

L’ANAO ha ora implementato una soluzione mobile per la maggior parte della sua forza lavoro così che i revisori contabili, che hanno spesso l’esigenza di spostarsi in diverse sedi governative, abbiano la possibilità di lavorare più efficientemente anche fuori dal proprio ufficio. Se si considera che l’86% della forza lavoro dell’ANAO è mobile, appare evidente la necessità di una piattaforma flessibile e sicura.

 

“Poiché il nostro dipartimento valuta modelli e best practice per altri, si è imposta l’esigenza di una strategia mobile capace di soddisfare i più alti requisiti di sicurezza e promuovere l’aumento di produttività tramite collaborazioni in real-time e la possibilità di scelta offerta ai nostri dipendenti”, afferma ancora Pettigrove.

 

Piuttosto che consentire un modello pienamente BYOD, l’ANAO ha optato per una combinazione di BYOD e COPE a partire da una flotta preselezionata di dispositivi mobili, inclusi BlackBerry 10, Apple iPhone e iPad e device Android.

 

Pettigrove e il suo team, positivamente impressionati dalle soluzioni del dispositivo BlackBerry e dai livelli di sicurezza e produttività, hanno inoltre compreso l’esigenza di dare al proprio staff la possibilità di scelta, dato che la maggior parte degli utenti preferisce utilizzare il proprio device personale piuttosto che portarsi appresso un altro smartphone o tablet solo per lavorare.

 

“L’esame di BES10 ci ha convinto a lasciare agli utenti la possibilità di scegliere la piattaforma che preferiscono per lavorare. La scelta è sì essenziale, ma le organizzazioni devono assicurarsi di implementare una sicurezza back-end, che BES10 è in grado di fornire”, spiega Pettigrove. “La possibilità di utilizzare una soluzione multipiattaforma è stato uno dei fattori chiave, così come l’elevato livello di sicurezza”.

 

Il processo di upgrade come valore aggiunto

 

Pettigrove afferma di essere stato ben impressionato dalla facilità e dalla velocità della transizione alla piattaforma BES10. “Nel giro di pochi mesi, abbiamo portato a termine una strategia di migrazione che ha implicato le dimostrazioni multipiattaforma sui dispositivi Android e iOS, la containerizzazione e il lancio dei dispositivi BlackBerry 10. L’intero processo è stato veloce e senza problemi per tutto lo staff coinvolto.”

 

In definitiva, è stata proprio la richiesta degli utenti stessi all’ANAO a promuovere l’upgrade da BES5 a BES10, data la conoscenza, fra i membri dello staff, dei significativi miglioramenti apportati sulla piattaforma.

 

“Appena il nostro staff ha ricevuto la demo di BES10, ne ha richiesto l’introduzione immediata. Un fattore chiave nella scelta di BlackBerry è giunto quando ho chiesto a un rappresentante di BlackBerry di venire e fare, durante la pausa pranzo, una dimostrazione di ‘tips and tricks’. Tutti i nostri manager hanno partecipato, con molte domande, a questo evento che ha mostrato le reali potenzialità, la facilità di utilizzo e i livelli di sicurezza della piattaforma”, continua Pettigrove.

 

L’ANAO ha inoltre sfruttato un’offerta commerciale di BlackBerry, che ha consentito l’upgrade gratuito da BES5 a BES10 con BlackBerry EZ Pass.

 

BES10 consente di migliorare accessibilità ed efficienza

 

Secondo l’ANAO, BES10 fornisce un’interfaccia più sicura e user-friendly rispetto alle altre soluzioni MDM (Mobile Device Management) disponibili sul mercato. Il successo di questa implementazione ha spinto l’ANAO a cercare di allargare il raggio di BES10 per rendere mobili altre soluzioni Line of Business, come le spese di viaggio e gli accessi al database. “La nostra forza lavoro ha l’esigenza di lavorare in modo veloce e flessibile con dati critici, mantenendoli sicuri e riservati. Con le funzioni di BES10 stiamo rendendo i nostri dipendenti più efficienti, rendendoli sempre attivi e proteggendoli tramite il controllo sull’utilizzo di informazioni professionali e personali”, sostiene Pettigrove.

 

40 membri dell’ANAO hanno inoltre optato per dispositivi BlackBerry 10. A seguito del lancio di BES10, un’indagine ha mostrato un incremento del 15% della user satisfaction in relazione all’IT. Gli intervistati, in particolare, hanno apprezzato la possibilità di utilizzare lo stesso dispositivo per scopi di lavoro e di intrattenimento.

 

La scalabilità come parte del servizio

 

L’ANAO prevede di estendere l’utilizzo della soluzione alla maggior parte dei propri 350 dipendenti. I piani futuri prevedono anche di fornire agli utenti un virtual desktop e un iPad gestito con BES10.

 

Pettigrove afferma di essere soddisfatto anche del supporto e dell’assistenza continua offerta da BlackBerry.

 

“L’ANAO apprezza particolarmente l’approccio consulenziale adottato da BlackBerry, la natura collaborativa del lavoro che permette di comprendere le nostre esigenze presenti e future”, spiega Pettigrove. “I CIO di ogni settore – regolamentato o non regolamentato – hanno l’esigenza di rendere i processi più produttivi tramite strategie mobili efficienti che garantiscano capacità di gestione e sicurezza. Nello scenario di oggi, in cui riveste un ruolo primario la possibilità di scelta, è essenziale il ruolo di chi si occupa della messa in sicurezza dei dispositivi su tutte le piattaforme. Crediamo che solo BlackBerry e BES10 siano in grado di assicurare la migrazione veloce e senza problemi di cui avevamo bisogno, sostenuta dal training e dalla possibilità di sfruttare le funzionalità a disposizione a partire dal primo giorno”, conclude Pettigrove.

 

 


 

 

Come funziona

 

• I revisori contabili dell’ANAO possono ora accedere ai dati e alle app dell’agenzia in modo sicuro, flessibile e veloce, sempre e dovunque

• I dipendenti possono accedere in tutta sicurezza alla rete utilizzando un’ampia gamma di dispositivi autorizzati, che comprende device BlackBerry, Android e iOS

• La migrazione da BES5 a BES10 ha fornito agli utenti, oltre a un’interfaccia user-friendly e intuitiva, maggior sicurezza, produttività e collaborazione

 

I risultati dell’ANAO

 

• Maggior efficienza con una forza lavoro su piattaforme multiple, dotata di un miglior accesso alla rete

• Policy COPE (Corporate Owned Personally Enabled) per aumentare la produttività senza infrangere i requisiti di sicurezza dell’agenzia, particolarmente rigidi

• Incremento del 15% di user satisfaction in relazione all’IT, a seguito del lancio di BES10